Un amore di strega - The Good Witch - Recensione


(Per chi ancora deve guardarlo, ci faccia un pensierino)

Good Witch è un franchise televisivo canadese-statunitense trasmesso dal 2015 su Hallmark Channel (ed ancora in corso) essa è ambientata in una bellissima e pittoresca città chiamata Middleton nell’Illinois.

Noi italiani possiamo godere la visione degli episodi grazie allo streaming di Netflix

In questo posto l’attenzione è rivolta ad una persona che abita in un villetta di provincia chiamata Casa Grigia (Grey House) pietra miliare del posto, trasformandola in un bed & breakfast.

Ogni giorno fanno il loro ingresso nelle varie puntate nuovi “individui” non così loschi all'apparenza ma che, rivelandosi delle persone maligne e con cattive intenzioni, cambiano se stesse nel profondo dopo aver conosciuto meglio la proprietaria.

Questa donna, amata da tutti e non sopportata degli invidiosi, si chiama Cassandra “Cassie” Nightingale (Catherine Bell), la vera protagonista della serie TV: tutto ruota attorno a lei, e non per puro caso.

Sempre col sorriso sulle labbra, abitanti e amici si affidano a lei per consigli e aiuti. Inspira fiducia fin dal primo impatto, anche se ha un modo tutto suo per presentarsi alle persone, ed è sempre piena di sorprese per fare del bene, anche solo con le citazioni cariche di positività, riuscendo a far “sbloccare” da soli gli altri.

Oltre a essere la proprietaria del B&B, Cassie lavora in un grazioso negozio in centro chiamato “Campana, Libro e Candela” (Bell,Book and Candle) dove la si vede sempre impegnata a preparare rimedi e a conoscere nuovi “clienti” da condurre sulla retta via dell’onestà e della gentilezza.

Donna dall'animo buono non si fa mai chiamare, né si definisce, “strega”.

Cassie è una persona che avverte sensazioni sia positive che negative, dote ereditata anche dalla figlia di sedici anni, Grace ( la giovanissima attrice Bailee Madison), che a volte è combattuta per il fatto di essere “speciale” quanto la madre, a causa delle voci che girano nella sua scuola.

Questa serie è stata creata dopo la messa in onda di sette film incentrati sempre su di lei, dall’arrivo a Middleton, a quando riesce a crearsi una famiglia tutta sua sposando il poliziotto Jake Russell (Chris Potter) e adottandone i figli, volendo loro un gran bene.

Gli sceneggiatori hanno deciso che Cassie dovesse continuare a vivere le sue avventure, creando tre stagioni cariche di mistero, gioia, tranquillità e fantasia, alla stregua delle produzioni precedenti. Ed anche per dare alla protagonista un’altra possibilità, soprattutto ad alcuni grandi aspetti della vita di una donna, e questo accade grazie all’arrivo di altri due personaggi: il dottor Sam Radford (James Denton) ed il figliolo Nick (Rhys Matthew Bond), diventano suoi vicini di casa e, nonostante l’iniziale scambio di idee, non proprio cordiale, tra le due famiglie nasce un legame sincero.

A grande richiesta dei fan (ma anche degli attori, sicuramente) anche la quarta stagione è rinnovata ed è in corso di produzione.

Chissà quali altre avventure dovrà affrontare e vincere la nostra strega buona? Una cosa è certa: tutti vorremmo affidarci a persone magiche come lei per trovare la giusta spinta ad affrontare i problemi, anche quelli più gravi. La storyline non fa perdere nemmeno un momento della magia della serie tv e dei film, tutto fila, ma niente finisce, grazie al cielo; i personaggi molto ben costruiti a livello recitativo e narrativo (qualcuno non manca certo di simpatia e di esuberanza, come la “sindaca” in carica Martha Tinsdale interpretata da Catherine Disher) e delineano una stretta e tranquilla cerchia di amici attorno a Cassie e la sua famiglia. Se volete sapere di più sui personaggi andate su Good Witch Wiki.

Su Netflix troverete quasi tutti i film che vennero trasmessi in Italia dal Rai 2 dal 27 dicembre (mancano i primi due sulla piattaforma streaming) oltre alla serie tv. Eccoli in ordine:

  • The Good Witch - Un amore di strega