Si accettano donazioni per il mantenimento del sito

su Paypal

Grazie infinite

Explosive - David Garrett
00:00 / 00:00

© 2017 VS Graphics&Editing     |     violasgraphics@gmail.com

Via Carlo Caneva 25, 00159 Roma (Italia)

GBR: Una famiglia giocosa piena d'amore

09/19/2018

 

 

“GBR” non è un acronimo qualsiasi: esso rappresenta il progetto/sogno di una famiglia che adora i bambini tanto da aver aperto su Youtube un canale unico e molto particolare.

Sempre colmi di amore e allegria, i proprietari Davide e Alessandra, rispettivamente marito e moglie pubblicano, per milioni di utenti, video-dimostrazioni di ogni sorta di giocattoli, al fine anche di lasciar valutare ai genitori se quei tipi di passatempo possono andare bene per i loro figli.

Infatti “GBR” significa, senza troppi giri di parole, “Giochi per Bambini e Ragazzi”.

 

 Fonte: Screen da un loro video su Youtube


 

Ma... chi, e cosa, ha dato inizio a tutto?

 

Questa loro passione per i giochi d'infanzia ha origine dal passato di Davide.

Il capofamiglia, un simpatico ragazzo con gli occhiali, nasce in una provincia di Udine e ha un’infanzia normale come tutti i bambini, fatta di tv, blocchetti Lego, micro-machines e giochi da tavola (che, per la sua gioia, sono di nuovo in commercio dopo essere stati riprogettati dalle case di produzione).

Ad un compleanno, grazie alla sua prima caccia al tesoro, ideata e creata dal padre, riceve come premio finale il suo primo computer, un Commodore 64 a cassette.

Grazie a questo metodo di gioco, si appassiona così tanto da usare l'idea e svilupparne a sua volta, non solo nel corso della sua vita da figlio, ma anche come genitore.

Davide non ha solo questa di passione e dei videogiochi, ma coltiva col tempo pure l’amore per lo sport, il tennis, in cui ha sempre la sensazione di...

«Sentirsi un po’ soli contro il mondo con la racchetta in mano».

Parole sue...

 

«Ma perché dice così?», direte... 

 

Nonostante tanti interessi, a scuola Davide era un tipo solitario: da adolescente inizia a scrivere rifugiandosi in questo mondo di lettere e agende, che poi riscriveva e copiava tutto sul computer.

In un secondo momento il padre, che l’ha sempre spronato e incoraggiato nei suoi hobby e interessi, aveva la cura di stamparli solo per tenerli in casa.

 

Grazie a ciò inizia a ideare una serie di racconti, inventati di sana pianta da lui, rendendole originali (come lo è Davide), più una classica fan fiction – termine usato per definire storie con personaggi di film o serie tv, in cui la trama viene modificata – di un telefilm che a lui piaceva da ragazzino.

 

La svolta positiva l’ha avuta diventando un Lupetto negli scout e continuando fino a crescere di grado, diventando capo per 6 anni con il nome d'arte di “Bagheera”.

Durante questo lungo periodo ha scoperto la possibilità di esprimersi in molti modi possibili divertendosi insieme agli altri.

Inoltre, proprio in questo ambiente, ha incontrato e fatto amicizia con persone che gli hanno cambiato la vita e, nel contempo inizia ad usare la piattaforma Youtube per fare pubblicità alle attività del campo estivo, chiamate da lui stesso Le vacanze di branco, creando un trailer davvero unico.

 

 

Gli inizi di GBR e le pubblicazioni

 

Quando ha deciso di aprire il canale GBR è stato sia per la sua passione dei giochi, che per i bambini con il quali ha sempre avuto la fortuna di giocare. I primi video, pubblicati dal 2 Settembre 2012, sono semplicemente spiegazioni di giochi di gruppo ideati da lui stesso per evitare che venissero persi o dimenticati col tempo, aggiungendo che potevano pure essere di aiuto a chi volesse giocare in compagnia. Da questi video si denota la sua anima sensibile, che non ha mai perso nemmeno da adulto, e la sincerità che traspare dai suoi filmati.

Anche se la passione per il gioco è grande, Davide si laurea in Ingegneria Gestionale (chi non li segue dai primi video potrebbe pensare che lui e la moglie possano essere educatori, data la loro preparazione e conoscenza a livello ludico e creativo), senza però abbandonare i campi scout, cercando anche un lavoro che potesse piacergli.

Pure con la scrittura va avanti e inizia a condividerla su internet, scoprendo che in molti apprezzavano la sua fantasia e il suo genere di storie.

Grazie ai vari concorsi letterari ha vinto pure dei premi con i suoi racconti, ispirandosi a creare un libro tutto suoi, nasce così la sua prima raccolta di racconti, La nostra occasione, presentata in giro per l’Italia con un tour organizzato da MySpace, primo social network, prima dell'avvento definitivo di Facebook.

 

In seguito, mettendo insieme tutti i suoi interessi più importanti (scrittura, bambini, gioco) scrive un altro libro chiamato Cenerontola , la prima principessa con le curve, protagonista di un manuale di scrittura creativa per bambini.

In seguito arrivò un alto libro in cui si racconta la vera storia di questa principessa, chiamato Cenerontola, principessa all’arrembaggio.

 

 

 Fonte delle copertine: IBS.it

 

La sua idea principale però era quella di scrivere un manuale solo di giochi collegato al canale youtube; tuttavia, dato

l’arrivo dei giocattoli in casa, il canale è servito allo scopo per cui è stato aperto: mostrare i vari giochi per

ogni tipo di età.

 

Poi Davide incontrò Alessandra...❤❤❤❤❤

 

Nonostante siano andati nello stesso villaggio turistico in vacanza, frequentato le stesse scuole medie a Udine e, soprattutto capi scout in due gruppi diversi, come due rette parallele, i due non si sono mai incontrati.

 

Forse è grazie a questa loro particolarità che la loro storia è unica, perché alla fine, complice il tennis, è successo!

Nonostante uno dei campi fosse senza luci, o senza il sole, i due giocatori imperterriti hanno continuato a sfidarsi e a conoscersi.

In poco tempo, la loro amicizia si è trasformata in una dolcissima storia d'amore.

Insieme sono andati a Milano al concerto di Bryan Adams e, per la laurea di Davide, Ale gli ha regalato un viaggio nella magica Parigi, dove non è di certo scappata una gita a Dineyland.

 

Nel 2010, precisamente l’11 settembre, coronano il loro sogno convolando a nozze e, per la luna di miele, hanno scelto come meta New York, sapete il perché?

A detta di Davide, è il paese dei giocattoli!

 

L'arrivo dei figli Nicolò e Matilde

 

Insieme sono diventati mamma e papà del loro primo figlio Nicolò e, da allora, sono diventati una famiglia; non serve dirlo che, per loro, l'arrivo del primo bimbo rappresenta tutt'ora l’esperienza più bella della loro vita.

Grazie al piccolo Nicolò, in casa sono arrivati i primi giochi dedicati alla sua età e hanno iniziato a fare i video sperimentandoli insieme ai i genitori.

L’amore tra Davide e Ale è così grande che poco dopo si è aggiunta un’altra componente importante in famiglia: Matilde!

Non sono mancati, ovviamente, i video-dimostrazioni di alcuni giochi con la presenza della piccola.

 

La fama grazie a Youtube

 

Data la fama avuta su Youtube, la famiglia è spesso andata in giro per le fiere di giochi, come la Lego House in Danimarca, postando poi vari vlog davvero unici nel canale, creando così collaborazioni con famose marche e anche youtubers che si occupano di recensire giocattoli, una tra tutte Aril’s Chest: infatti Elisa e Davide sono stati tutta la notte da soli nel Disney Store di Milano, per mostrare in anteprima la nuova bambola di Rapunzel.

 

 

A ogni video che pubblicano si ha la sensazione che la coppia ci apra la porta di casa, accogliendoci, dandoci affetto e rendendoci partecipi dei loro momenti di gioco, cosa che si può lo stesso fare grazie alla loro fantastica App per IOSAndroid.

 

Editando e giocando, la famiglia è arrivata fino a 300.000 iscritti:  grazie a questo hanno realizzato il Draw My Life, ed è da questo video che ho potuto ottenere informazioni utili per scrivere il presente articolo su di loro.

 

 

Il numero dei followers, per la loro gioia (e per il merito che va riconosciuto) non fa che aumentare per cui, semmai vi piacesse tanto quanto piace a noi, iscrivetevi!

Col tempo, e in anteprima, hanno portato tanti e tanti giocattoli per tutti i tipi di età e, cosa più importante, senza fare distinzioni tra bambini e bambine, nemmeno con i loro figli.

Infatti insieme aprono spesso e volentieri le confezioni di bambole o personaggi da collezione come gli Hatchimals, giochi da tavola, carte e le LOL Surprise.

Come ultima informazione su di loro, nel loro shop è possibile acquistare le loro magliette con loro 4 sotto forma di cartone animato, come la loro intro del video.

 

Con la loro famosa frase “METTI UN POLLICIONE!” li trovate qui su ForStar Shop

Questa famiglia è sempre piena di sorprese ogni volta che tra le notifiche di youtube c’è un nuovo video fatto da loro, e non delude mai le aspettative dato che loro giocano con spontaneità e amore verso tutti, speriamo che questo loro canale non chiudesse mai.

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload